Una sublime Monica Guerritore nei panni di Oriana Fallaci

26/04/2012

Un concentrato di sentimento, passione e parole in …Mi chiedete di parlare

di ANITA CURCIFino al 5 maggio in scena al teatro Diana una superlativa Monica Guerritore nei panni di Oriana Fallaci in …Mi chiedete di parlare. Spettacolo di carattere intimistico; un concentrato di sentimento, passione e parole… parole…parole.

Le parole della scrittrice tratte dalle riflessioni trovate in quel mucchio di materiale avuto da Emilia Costantini e dal Corriere della Sera. Una marea di parole-immagini sulla vita della Fallaci, delle sue esperienze giornalistiche, umane e soprattutto di guerra. Quella guerra che ha tanto odiato. Ma anche viva, nella performance, il soffio di una presenza aggrappata alla volontà di esistere con forza, imporsi come donna. "Siamo donne e per questo dobbiamo essere di più, fare di più, pensare di più, agire di più". Ebbene, siamo donne. E così sia. Grande il coraggio della Guerritore nell´affrontare questo personaggio complesso e completo. Dove il più esperto narratore si sarebbe trovato in imbarazzo sul dove incominciare. Ma lei ci è riuscita, superando con successo una prova artistica lodevole. E ben meritato il lungo applauso che il pubblico napoletano le ha offerto come ringraziamento per quell´audacia. Spettacolo di un´ora. Condensato di emozioni. Imperdibile.

partners Spoleto FESTIVAL DEI 2 MONDI Fondazione CORRIERE DELLA SERA Compagnia MAURI STURNO