Recensioni

ARTICOLO 21 - 14/05/2013

Monica e Oriana, una mimesi perfetta

di ANGELO PIZZUTOPer il secondo anno consecutivo Monica Guerritore (che pure è stata, sulla scena, Santa Giovanna, Giocasta, Madame Bovary) affronta quello che ella considera il più difficile’corpo a corpo’ con un personaggio, una donna (un’intellettuale) contemporanea che è archetipo di scontrosità femminile, stereotipo di passione intransigente, incandescente, densa di contraddizioni- specie nel suo passaggio dal sentimento della combattente (in Sud America, nella Grecia dei Colonnelli) a quello dell’intolleranza ‘offesa’, reazionaria, dogmaticamente sorda alle (molto amare) ragioni della Storia (del suo crudele divenire) nel primo scorcio del terzo millennio, e a ridosso di quel conflitto di economia e cultura fra Islam e Occidente- non risolubile per disputa manichea.

AGENZIA RADICALE - 04/05/2013

“Mi chiedete di parlare …”, (Fallaci/Guerritore a teatro)

di GIOVANNA D’ARBITRIOMonica Guerritore, significativa interprete del personaggio di Oriana Fallaci in “Mi chiedete di parlare…”, sta riscuotendo notevole successo in uno spettacoloscritto e diretto da lei, avvalendosi di una raccolta di materiali biografici di Emilia Costantini e della collaborazione alla regia di Enrico Zaccheo.

CAMPANIA SU WEB - 25/04/2012

Superba Monica Guerritore nell’appassionato ritratto di Oriana Fallaci

Fino al 5 maggio al Diana di Napoli l’affascinante attrice romana “dà parola” a una delle penne più celebri italiane, emozionando e commuovendo il pubblico

di ROBERTA DE MARTINOPenombra, una sola protagonista, una comparsa e pochi e scarni elementi scenici… eppure quanta emozione! E’ questo che più stupisce dello spettacolo di Monica Guerritore dedicato a Oriana Fallaci, in questi giorni in scena al Teatro Diana di Napoli. “Mi chiedete di parlare”… è questo il titolo del racconto-intervista con cui Monica, magnifica, presta voce alla riservata “persona” Oriana per aprire uno squarcio nella sua vita privata al di là della nota “penna” Fallaci. E la Guerritore fa ciò abilmente tenendo sotto scacco, per circa un’ora, il pubblico inchiodandolo sulle poltrone in un religioso e assorto silenzio carico di commozione.

TEATROCULT - 26/04/2012

Una sublime Monica Guerritore nei panni di Oriana Fallaci

Un concentrato di sentimento, passione e parole in …Mi chiedete di parlare

di ANITA CURCIFino al 5 maggio in scena al teatro Diana una superlativa Monica Guerritore nei panni di Oriana Fallaci in …Mi chiedete di parlare. Spettacolo di carattere intimistico; un concentrato di sentimento, passione e parole… parole…parole.
partners Spoleto FESTIVAL DEI 2 MONDI Fondazione CORRIERE DELLA SERA Compagnia MAURI STURNO